nav-left cat-right
cat-right

Girotondo intorno all’albero di Cecilia C.

L’altro giorno ho portato mia figlia al parco, probabilmente era contentissima e sembrava che ci fosse andata per la prima volta, davvero aveva un grande sorriso stampato in faccia che mi fece ricordare la mia prima volta al parco giochi  quando iniziai a perlustrarlo tutto . C’era un enorme  giardino con uno scivolo due altalene ed un gira gira  ed un enorme bruco colorato dove tu potevi o salire o scendere.  Il...

RING AROUND THE ROSY di Aurora M.

E’ una calda e afosa giornata estiva: il cielo di tonalità sfumate e tenue intrattiene i passanti con i suoi colori appariscenti e cromatici. Il prato di un verde vivace e strabordante è accompagnato da fiorellini fragranti e variopinti che sembrano teneri bambini danzanti felici e spensierati. Davanti a loro, si trovano imponenti e maestosi alberi fioriti che rendono il paesaggio quasi un quadro dipinto da un...

L’ORSO DELL’ICEBERG (AISBERG) di Alice S.

Sul cappello del mondo, c’era un orsetto, un orsetto candido come il latte zuccherato dal pelo morbido, soffice, delicato e splendente, luminoso e lucente; non era aggressivo e feroce come una belva affamata ma docile e quieto. Quest’orsettino decise nientemeno di scalar la montagna, ma quella di ghiaccio, la massa di ghiaccio, nient’altro che l’aisberg perché il suo nome svettasse in cima. Prese piccozza, chiodi e...

L’orso dell’ aisberg di Davide I.

  C’era un orso, lo chiamavan sognatore, e a tutti gli altri si sentiva superiore. Si mise in testa di scalare una montagna, partendo, ovviamente, dal mare che la bagna. Si armò di piccozza, chiodi e pelliccia, e già a venti metri aveva la pelle sudaticcia. Ma l’ orso polare, color bianco zuccherato, ahimè, era quasi sempre affamato. Due volte al giorno scendeva verso il mare per i pesci e le foche da divorare...

POESIA L’ORSO MARINO di Giacomo S.

  C’era una volta un orso bianco come il latte zuccherato che volle scalare l’aisberg  ghiacciato. Saliva piano piano ma tutto sembrava invano. Sull’aisberg non aveva niente da mangiare tutti i giorni riscendeva per trovare del cibo a livello del mare. L’orso non si stava accorgendo che l’aisberg si stava muovendo. Ogni giorno l’aisberg diventava più basso di un metro grossomodo si scioglieva nel mare come...

POESIA DELL’ ORSO DI AISBERG di Alessandro S.

  Io sono un orso Faccio male ad ogni morso , conquisterò il mondo, partirò dall’ Africa , cioè la pancia del mondo, mangio pesci a colazione, che l ‘ ho chiamati con il soprannome, “biancanevi”, come il latte zuccherato, però c ‘ è una cosa che devo superare, lo scioglimento dei ghiacciai nel mare, mi sembrano come una torta di gelato, in un tiepido brodo, però c ‘ è anche Poseidone, a cui vanno...

Obiettivo 3: Assicurare la salute e il benessere p...

  Per garantire il benessere per tutti è necessario avere una buona salute, indispensabile per avere una buona qualità di vita. Per poter ottenere questo obiettivo sono fondamentali: lo studio, il lavoro, avere una casa e vivere bene in famiglia. Questo è l’obiettivo 3 dell’Agenda 2030 che l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ovvero l’agenzia speciale dell’Onu che si interessa della salute...

LA POVERTA’ NEL MONDO AL GIORNO D’OGGI di Aurora M...

  La povertà nel mondo oggi è diventato un problema economico e sociale. Economico a causa della mancanza di denaro, sociale a causa della mancanza di bisogni primari (acqua pulita, cibo, casa, abiti puliti…), istruzione, assistenza sanitaria e sfruttamento lavoro minorile. Oltre queste cause, oggi nel mondo abbiamo più di 1 miliardo di persone povere dovuto a: -          guerre...